Il progetto Qirate – il servizio di location intelligence per valutare la qualità della vita in ambito urbano  a fini immobiliari e turistici di Studio Mapp – è stato selezionato dagli esperti dell’ESA e dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) per entrare nell’ ESA BIC Lazio e beneficiare di un periodo di affiancamento tecnico-scientifico di due anni  finalizzato all’integrazione dei dati satellitari nel servizio per coprire tutta l’Europa.

ESA BIC Lazio nasce all’interno del Programma di Trasferimento Tecnologico (TTP) dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA), per facilitare l’utilizzo di tecnologie e sistemi spaziali per applicazioni (prodotti e/o servizi) innovative commerciali e  comprende il supporto finanziario delle startup (la società riceverà infatti  50.000 euro a fondo perduto per lo sviluppo del servizio).

 

“Dire che siamo soddisfatti  è poco!”, commenta Angela Corbari, co-fondatrice di Studio Mapp, “ aver superato una selezione così difficile e aver ricevuto anche importanti approvazioni dai massimi esperti europei del mondo della Earth Observation è un riconoscimento importantissimo che ci ripaga del duro lavoro fatto finora  e ci motiva a fare ancora di più e meglio”

Qirate è stato infatti presentato al Direttore Generale dell’ESA Johann-Dietrich Woerner e a  Josef Aschbacher Direttore del Centro di Eccellenza ESA per l’Osservazione della Terra  ESA/ESRIN come progetto rappresentante delle 10 nuove startup incubate durante la  prima visita del numero uno dell’ESA in un incubatore dell’Agenzia che si è tenuta il 15 giugno a Roma  presso il Tecnopolo Tiburtino.

 

Studiomapp era stata invitata anche al Parlamento Europeo qualche settimana  prima per prendere parte il 6 giugno 2017 a Bruxelles al Copernicus Goes Local – Launch event of the Copernicus Relays and Copernicus Academy.

“Questi successi e riconoscimenti sono motivo di grande orgoglio per la nostra società e ora si apre un nuovo capitolo.  Stiamo creando partnership e collaborazioni importanti con altre società e startup del settore. Siamo entusiasti e determinati a raggiungere presto e grazie al supporto di ESA BIC Lazio la commercializzazione un prodotto innovativo che integrerà l’intelligenza artificiale ai dati geospaziali e satellitari che potrà essere impiegato in futuro anche in molti altri ambiti come la mobilità urbana, la navigazione per macchine a guida autonoma, la valutazione di impatto ambientale e socio-economico di nuove infrastrutture urbane o la stima del valore di immobili e molto altro.  Stiamo crescendo molto e infatti inizieremo già da questa estate a pubblicare offerte di lavoro perché siamo alla ricerca di menti brillanti che vogliano mettersi in gioco in questo progetto così ambizioso e promettente.”