Lo sappiamo, di solito i consigli di lettura si danno in estate, quando ci si rilassa in spiaggia sotto l’ombrellone (anche noi abbiamo fatto la nostra lista di libri per l’estate). Ma perché coltivare il piacere della lettura soltanto in vacanza, quando il sole splende alto?
I weekend invernali, in particolare quelli della nostra Pianura Padana, con la loro nebbia costante e la loro pioggerella fine, sono perfetti per la lettura. Cosa c’è di più rilassante della combinata divano, coperta, tisana e buon libro? Eccone alcuni, di saggistica ma non solo, che ci teniamo a consigliarvi. Buona lettura!

  • Invertire la rotta. Disuguaglianza e crescita economica, di Joseph E. Stiglitz
    La disuguaglianza è davvero necessaria per la crescita economica? L’autore, premio Nobel per l’economia, professore alla Columbia University, Chief Economist della Banca mondiale, ci dice di no.
  • La sharing economy. Chi guadagna e chi perde, di Mario A. Maggioni
    Un’interessante analisi su pregi, rischi e difetti della tanto decantata sharing economy.
  • Dieci cose da sapere sull’economia italiana prima che sia troppo tardi, di Alan Friendan
    Fresco fresco di stampa, ecco il nuovo libro del giornalista statunitense che ha scelto di vivere in Italia.
  • Sapiens. Da animali a dèi. Breve storia dell’umanità, di Yuval Noah Harari
    L’Homo sapiens: padrone del mondo grazie all’immaginazione. «Un viaggio divertente e curioso nella storia dell’umanità. Una lettura che vi terrà incollati fino all’ultima pagina», parola di Bill Gates.
  • L’ ordine del tempo, di Carlo Rovelli
    Che cos’è davvero il tempo, questo spettro che ci attanaglia e contro il quale tentiamo invano di lottare? Rovelli ci porta dentro le spiegazioni della fisica, rendendole comprensibili anche ai non fisici. Semplicemente meraviglioso.
  • Storie della buonanotte per bambine ribelli. 100 vite di donne straordinarie, di Francesca Cavallo e Elena Favilli
    Da leggere con i propri figli, maschi o femmine che siano.
  • Lutto libero, a cura di Cristiano Carriero
    «Perché l’unico modo che abbiamo per rispondere alla morte è la vita.» All’interno della raccolta, anche il racconto di un nostro startupper!!! Bravo Ivan Tabanelli!
  • Nel segno della pecora, di Haruki Murakami
    Concludiamo con un romanzo la nostra breve lista. Questa storia, che ci porta fino alle gelide regioni dell’Hokkaido giapponese, è perfetta da leggere sotto le coperte.

Buona lettura!