Vi riportiamo i comunicatI stampa di GETCOO, nostri ex-coworker, che hanno aperto il loro primo round di equity crowdfunding sulla piattaforma MAMACROWD raggiungendo l’overfunding dopo meno di 24 ore e superando l’obiettivo massimo. Bravi GETCOO! 👏

Ravenna 24/04/18

GETCOO, startup innovativa di Villanova di Bagnacavallo (RA), che sviluppa soluzioni di computer vision per l’industria, retail della moda e settore del turismo culturale, raggiunge l’obiettivo della raccolta fondi al primo round di equity crowdfunding. La campagna di equity crowdfunding di GETCOO, online sulla piattaforma MAMACROWD dalle ore 10 del 19 aprile, ha subito registrato un consistente numero di adesioni, raggiungendo l’overfunding dopo solo 4 ore con più di 70 mila € raccolti. Un bel successo per il team di GETCOO, capitanato dai fratelli Stefano e Claudio Berti, le menti informatiche che si celano dietro alla sofisticata intelligenza artificiale di computer vision denominata DART (Direct Acquisition and ReTrieval). Questa tecnologia proprietaria identifica categorie e specifici oggetti in modo automatico ed è la più accurata in circolazione. La startup ha addirittura superato i 200 mila € raccolti, oltrepassando abbondantemente l’obiettivo massimo di 150 mila €. I fondi serviranno al proseguimento del progetto: ricerca e sviluppo, attività commerciali e di marketing. Si può affermare che il progetto è stato validato con successo date le decine e decine di investitori che hanno prontamente creduto nella startup e nella computer vision tutta made in Italy. Restano poche ore dunque prima che la campagna venga chiusa con molti giorni di anticipo.

Maggiori dettagli su Mamacrowd.

info@getcoo.com

***

Faenza 19/04/2018

Sempre più spesso si parla di intelligenza artificiale, la nuova frontiera dell’ingegno umano che velocizza e perfeziona processi produttivi d’azienda e permette di vivere con più coinvolgimento e meno stress le nostre esperienze quotidiane.
Di intelligenza artificiale si occupa GETCOO , startup innovativa di Bagnacavallo incubata al Parco Tecnologico Torricelli di Faenza (gestito da Romagna Tech) e precedentemente presso coLABoRA a Ravenna. GETCOO ha sviluppato una tecnologia proprietaria di COMPUTER VISION basata su intelligenza artificiale denominata DART (Direct Acquisition and Re Trieval). DART identifica categorie e specifici oggetti in modo automatico .

La tecnologia DART di GETCOO è la più accurata e veloce in circolazione. “ È una soluzione applicabile a molteplici settori e può dunque affrontare mercati ancora inesplorati dai competitor ”, afferma Stefano Berti , CEO di GETCOO, che insieme al fratello Claudio (CTO) è ideatore del progetto e fondatore della startup.

È online la loro prima campagna di equity crowdfunding sulla piattaforma Mamacrowd . L’Equity Crowdfunding è un canale interessante a cui si accede sempre più spesso per intercettare e raccogliere nuovi capitali e trovare nuovi soci, con interessanti risvolti anche in termini di networking.

I fondi raccolti durante questo primo round saranno impiegati nell’ulteriore sviluppo del progetto di computer vision di GETCOO, che opera già nel mercato industriale e manifatturiero , nel retail della moda per l’identificazione di prodotti esposti in vetrina e nel settore culturale e artistico con l’ app GetCOO Travel , che con una foto riconosce monumenti e opere d’arte e fornisce le relative informazioni.

Maggiori dettagli su Mamacrowd.

info@getcoo.com